GLI ILLUMINATI SONO SATANISTI?

 

 


Solitamente noi Satanisti, siamo soliti ignorare le false calunnie che la società ci rivolge, ma visto che ultimamente l'accostamento "Satanisti e Illuminati" è al centro di ogni dibattito complottista, ho deciso di spendere due paroline in merito.
È vero che ormai siamo abituati che ogni colpa di questo mondo ci venga addossata, Satana è diventato l'eterno capro espiatorio, ma in questo caso l'accusa è talmente ridicola che diviene indispensabile aprire gli occhi alla gente di buon senso. Non mi dilungherò troppo sugli Illuminati, eviterò di impelegarmi in logorroici sproloqui cospirazionisti, anche se ovviamente di cose da dire in merito ce ne sarebbero a bizzeffe. E non tanto sugli "Illuminati" come Ordine in sè, di cui alla fine tutti credono di sapere tutto quando in realtà non si sa propria un bel niente. Gli "Illuminati" sono probabilmente la copertina fittizia di un sistema ben più grande e complesso, e probabilmente pure più antico. Diciamo che li chiamiamo Illuminati per comodità, per identificare con un nome di uso comune, quel ristretto gruppo di individui interessati al controllo delle masse. Personalmente preferisco chiavarli Oscurantisti... poichè attraverso l'uso studiato della falsa luce, mantengono i popoli nel buio.
Il mio intento non è dunque quello di fare l'ennesima panoramica allarmante sul Nuovo Ordine Mondiale, anche perchè, per capire certe dinamiche fino infondo, si dovrebbe andare a toccare un tema abbastanza disprezzato da USI, ovvero le ideologie politiche. Purtroppo ritengo che finchè l'Anima dell'uomo non sarà curata dalle contaminazioni storiche e spirituali, ogni frutto ideologico, che sia politico o religioso, non potrà che rivelarsi ineluttabilmente malato. Se si desidera un mondo migliore, occorre curare il male alla radice. E l'Anima è la nostra radice. Un uomo con un Anima sana e libera dal giogo del servilismo e dell'indottrinamento, sarà un uomo capace di gestire equilibratamente la vita personale e civile in maniera innata. Un mondo ideale che agli occhi dello schiavo inconsapevole appare come una irraggiungibile utopia, per l'Anima Libera sarebbe percepita unicamente come un'ovvia realtà. Pertanto ribadisco che l'unico scopo di questo articolo non è il soffermarci troppo su questi fantomatici Illuminati, differentemente dai complottisti non intendo nutrire fantasmi nati soltanto per depistare, tutto ciò che in tal contesto vi propongo è chiarire le idee, in maniera breve e semplice, su chi realmente ha determinate colpe e chi invece in certe giochi di potere non centra nulla.

 



Gli Illuminati: schiavitù o libertà?

Gli Illuminati teoricamente sono stati fondati in Baviera nel 1776 da un certo Adam Weisshaupt, figlio di un rabbino ebreo e sostenuto in tale fondazione dalla famiglia Rothschild, anch'essa di origine ebrea. La società aveva come modello le logge massoniche, ed è ha raggiunto i massimi livelli nel corso del XVIII. Il caro Adam, nonostante fosse di origine ebraica, si convertì al cattolicesimo, divenendo un membro d'alto rango dell'Ordine dei Gesuiti. Se devo essere brutalmente sincera, su questo personaggio ne ho letto di tutti i colori. Pare quasi che ognuno strumentalizzi la sua figura per confermare proprie tesi personali in merito a religione e politica. Secondo certe voci, infatti, tale signore sarebbe stato un ebreo convertitosi poi al cattolicesimo, ma che in seguito impostò il suo Ordine degli Illuminati basandosi su valori sionisti. Secondo altre fonti invece, il suo pensiero era contraddistinto da valori liberali e luciferiani. E se un ebreo gesuita con tendenze sioniste può per qualche verso avere un senso (dato che comunque ebrei e cattolici provengono dallo stesso Dio), il connubio fra principi luciferiani e sionisti è decisamente un pugno nell'occhio. I protocolli dei Savi di Sion, secondo taluni solo un falso, per altri verità storica che gli ebrei non vogliono far trapelare, sarebbe un manifesto redatto da alcuni influenti ebrei integralisti che, sentendosi il popolo eletto, desiderano la dominazione assoluta degli schiavi Gentili (ovvero tutti i non ebrei). Non ho idea se questo testo sia realmente esistente o solo un altro mito complottista, ma in ogni caso la cosa non mi stupirebbe particolarmente. Aldilà infatti delle dietrologie politiche e razziali in cui la gente ama tanto infossarsi, nutrendo così un sistema marcio e votato al puro e semplice "scannatevi fra di voi che tanto io mangio e ingrasso guardandovi", è innegabile che comunque gli stessi testi sacri ebraici mostrino un forte disprezzo nei confronti d chi non appartene  alla razza ebrea. Nel Talmud i Goy (cioè noi Gentili, i non ebrei) sono definiti "bestiame" o "animali parlanti". Frasi come questa sono numerose e ben radicate nel pensiero religioso ebraico:

 

 

Dovunque gli Ebrei vadano, devono farsi capi dei loro Signori. - Sanhedrin, 19.

E' sempre un gesto meritevole impossessarsi di un bene appartenente a un Gentile. - Schulchan Aruch.

Non è permesso derubare un fratello, ma è permesso derubare un "non-Ebreo", poichè è scritto (Levitico XIX, 13) "Tu non dovrai derubare il tuo fratello (lett.il tuo vicino)". Ma queste parole, dette da Jeovah, non valgono per un Goim, che non è tuo fratello. - Baba Mezia, 61a.

E' un grande peccato fare un regalo ad un Gentile. Ma è permissibile fare l'elemosina ai Gentili poveri, visitare i loro malati, dare gli ultimi onori ai loro morti e consolare i loro parenti, per mantenere la pace, e per far credere ai Gentili che i Giudei sono loro buoni amici, poichè danno loro conforto. - Aboda Zarah, page 20

I Giudei sono esseri umani; le altre persone del mondo non sono esseri umani, ma bestie. - Baba Mezia.

Le anime delle persone non-Giudee vengono dal Diavolo e sono anime come quelle che hanno gli animali e il bestiame. Il seme dello straniero (si riferisce ai figli) è anch'esso seme di bestia (figlio di bestia). - Schefla Tal. 4.2, Memachem, page 53, F. 221

Tutte le donne non-ebree sono prostitute. - Eben Haezar.

Un uomo può fare con la sua moglie ciò che più lo appaga, come se lei fosse un pezzo di carne che viene dal macellaio, che lui può mangiare secondo il suo capriccio, salata, arrostita, bollita o come un pesce comprato al mercato. - Nedarim 20b.

Un Giudeo può violentare, ma non sposare una non-Ebrea - Gad. Shas. 2, 2.

Una ragazza Gentile dall'età di tre anni può essere violentata. - Aboda Shara 37a.

Chi versa il sangue dei Goym (chi uccide i Goym), offre un sacrificio a Dio. - Talmud, Jalqut Simeoni

Una vergine di tre anni ed un giorno può essere ottenuta in matrimonio dopo un atto sessuale. - Sanhedrin 55b.

I rapporti sessuali con un bambino al di sotto degli 8 anni d'età sono leciti." - Talmud, Sanhedrin, 69b

Tutti i Gentili sono solo degli animali, quindi tutti i loro bambini sono bastardi. - Talmud, Yebamoth, 98a

E' giusto per una bambina di tre anni avere rapporti sessuali. - Talmud, Abodah Zarah, 37a, Kethuboth, 11b, 39a, Sanhedrin, 55b, 69a,b, Yebamoth, 12a, 57b, 58a, 60b

E' giusto divorziare dalla propria moglie se rovina il cibo, o se si trova una donna più bella. - Talmud, Gittin, 91a

Quando un uomo compie rapporti omosessuali con un bambino al di sotto dei 9 anni d'età, non è da condannare. - Talmud, Sanhedrin, 54b, 55a

Voi israeliti siete chiamati uomini, mentre le nazioni del mondo non sono da chiamarsi uomini, ma bestiame. - Talmùd, trattato Baba Mezia fol. 114 col. 2

La progenie di uno straniero (cioe' di un non ebreo) e' come progenie di animali - Jebamoth fol. 94 col.2

Che significa Har Sinai, cioe' monte Sinai? Vuol dire il monte dal quale si e' irradiato Sina, cioe' l'odio contro i popoli del mondo - Schabbat, fol. 80 col. 1

 

Queste sono solo alcune simpatiche citazioni del pensiero religioso ebraico prese dalla rete e, ovviamente, di fronte a razzismo, pedofilia, maschilismo e auto-indulgenza verso crimini e omicidi, non mi sento umanamente di andare avanti. Ho riportato queste citazione poichè spesso alcuni appartenenti al culto ebraico si giustificano accusando il testo Protocolli dei Savi di Sion di essere un falso. Ma i loro libri sacri come il Talmud sono reali e sono il cardine del loro pensiero religioso. Quindi, per quanto mi addolori ogni forma di discriminazione razziale, non potrei stupirmi davanti all'eventuale intento ebraico di dominazione dei Gentili, "le bestie", "gli immondi". Ovviamente non pensate che tutti gli ebrei siano discriminatori razzisti, o appoggino la pedofilia e la violenza verso altri popoli e culti, ogni persona è un mondo e pertanto non è detto che tutti seguano alla lettera la loro religione così tristemente piena di odio e livore. Ma diciamo che se dovessi incontrare un ebreo integralista che crede realmente nella sua religione... ecco, potrei anche supporre di non essergli troppo simpatica !

Scherzi a parte, proseguiamo nell'illustrare i presunti intenti Illuminati. Secondo le abbondanti fonti che girano su libri e web, il piano di questo fantomatico fondatore, il vecchio Adam ebreo/gesuita, era grossomodo quello di introdurre sistemi politici volti all'abolizione della proprietà privata, in modo tale da privare i Gentili di tutti i loro beni. Lo scopo principale sarebbe quello di insinuare nei Gentili la perdita d'identità, sfruttare la religione come strumento per ammansirli quanto basta per dominarli e strumentalizzare la morale buonista per renderli sempre più inclini al servilismo. Una volta distrutte le radici e l'individualità della massa, sarebbe bastato creare grossi problemi e crisi economiche e sociali, per poi proporre una soluzione e farsi acclamare come gli indiscussi salvatori. A quel punto, "il bestiame" sarà abbastanza debole e disorientato per abbracciare tutto quello che il padrone vuole fargli credere e pensare, sarà lo schiavo che per sua intima natura era destinato a diventare. Io non so voi, ma non mi sento affatto "uno schiavo di natura" e non credo che questo mondo appartenga a nessuno, tanto meno a ebrei, gesuiti, illuminati o chiunque insomma si stia divertendo tanto a tirare i fili di noi stupidissime marionette. Attualmente, sempre basandoci su fonti cospirazioniste, i reali capi dell'Ordine degli "Illuminati" sarebbero famiglie ebree e gesuite, e ciò potrebbe essere comprensibile dato il loro immenso potere economico, politico e mediatico. Un giorno magari, in altri contesti, potremmo anche arrivare a raccontare l'antica origine di tutto questo odio e desiderio di sopraffazione. Ora rischierei solo di uscire troppo fuori contesto.

In ogni caso posso assicurarvi che rispondere all'odio razziale e religioso con altro odio, non ha alcun senso. Non esistono razze buone o cattive. Esistono solo memorie e scelte antiche che continuano a riecheggiare nei secoli, memorie e scelte che rivivono nei figli di chi le ha un tempo compiute. Ma un sistema marcio non và mai perpetuato, bensì combattuto. E l'unico modo reale di combattere è cambiare strada, non ricadere negli errori dei nostri padri, non imitare chi ci odia riservandogli odio. Non sono certo un cristiano che (nella teoria) vorrebbe rispondere all'odio con l'amore, sarebbe stupido e ipocrita, talmente tanto che gli stessi cristiani non lo fanno per primi! Ma donare odio a chi ti odia, o generalizzare questo odio attribuendolo a un'intera razza, significherebbe permettere a un veleno che non ci appartiene di contaminare anche noi. L'unica vera arma verso certe ingiustizie e amenità è l'indifferenza. Il potere degli "Illuminati" si basa solo sui fili che ci attaccano alle braccia. Una volta che l'Anima si libera e recide i suoi fili, dimostrando di non avere più bisogno di un padrone, allora il problema stesso smetterà di esistere. Noi siamo tantissimi, eppure ci facciamo soggiogare da ben pochi. Perchè obbiettivamente siamo degli stupidi e abbiamo concesso alle nostre anime impigrite di dimenticare chi siamo. Satana è sempre stato demonizzato perchè era il liberatore dell'Anima. Ma ora è fortunatamente più vicino che mai e nel mio cuore non muore la speranza che ogni uomo e ogni donna saprà agire nel migliore dei modi per liberare se stesso/a, senza tuttavia inquinare la bellezza che siamo, imitando un odio che, ripeto, non ci appartiene. Chi ci vuole male, chiunque sia, non avrà niente da noi! Nemmeno le nostre lacrime, nemmeno il nostro odio! Avete tutti voi un potere in mano che, se riusciste a comprendere, ogni stupido castello ordito dai figli del Dio dell'Oro si dissolverebbe come fumo!

Il mio invito è quello di combattere sempre nel modo più giusto, rispettando i valori innati della nostra natura Gentile (di nome e di fatto).  Non odiate una razza, non imitate l'odio di chi eventualmente deplorate. Se volete migliorare la vostra porzione di mondo, prendetevela solo con chi realmente ha certe colpe. Non con una "razza" ma con i singoli individui che giorno per giorno cercano di schiavizzarvi, aldilà delle loro origini. Perchè ciò che rende migliore o peggiore un uomo, non è il "luogo" da cui viene... bensì il "luogo" in cui vuole arrivare. Condannate chi Sceglie di farvi male e sostiene tale male... e non chi ha l'unica colpa di avere origini religiose comuni a chi ve ne fa. Gli "Illuminati" desiderano tanto fare delle masse un unico bestiame privo di individualità, così da essere controllato e sfruttato meglio sulla Terra e indottrinato silenziosamente a essere privo di identità anche dopo la morte, entrando così nell'Uno. Tutto porta all'Uno, perchè ogni potere che possono avere su questo piano esistenziale è concesso dal loro padrone divino... e se non vogliono perdere tutto ciò che hanno, non possono certo deluderlo! Chi vuole intendere,intenda.

Sappiate combattere con intelligenza, come disse un mio caro amico "solo la vera forza sa essere delicata". Ricordatevi che siamo nati liberi e non dobbiamo affatto morire in catene.

 

 

 

 

E la Massoneria?

 


La Massoneria è un'istituzione molto riservata, una piccola élite, basata su una gerarchia piramidale, dove coloro che stanno nel gradino più basso, non sanno assolutamente ciò che fanno quelli del gradino più in alto. Molto spesso infatti molti massoni dei livelli più bassi sono realmente spinti da nobiltà d'intenti, mentre più si sale verso il vertice della piramide, più si incontrerà una Massoneria losca.
Ma chi sono in soldini gli Illuminati? Essi sono semplicemente quelli che stanno in cima alla piramide, ovvero una ristretta cerchia di banchieri internazionali e industriali con sede nel Nord America e in Europa. Famiglie "dorate", poichè accarezzate da un astuto Re Mida. Queste famiglie importanti sono coloro che stando in cima alla piramide, manovrano anche gli stessi Capi di Stato, che pur appartenendo a questa società illuminata, non stanno comunque al vertice, essendo pertanto anch'essi degli inconsapevoli burattini. E sul fatto che siano inconsapevoli, diciamo che è più una speranza che un dato di fatto….
Lo scopo della Massoneria è semplicemente quello di ottenere il monopolio sulla Conoscenza Esoterica. La strategia massonica è infatti quella di fare credere alle persone che possono diventare massoni aldilà del loro credo religioso, accettano ogni corrente di pensiero, ma alla fine, al vertice gerarchico, coloro che comandano sono solo alcune famiglie appartenenti alla comunità ebraica e gesuita. Il fine è quello di fare in modo che ogni gruppo esoterico sia sotto il diretto controllo della Massoneria, in modo che la Conoscenza rimanga sempre entro i confini del loro monopolio. Se certi saperi fossero a disposizione della massa, è ovvio che la gente sarebbe di conseguenza meno ignorante e quindi anche meno controllabile, e pertanto loro non sarebbero più i privilegiati. In poche parole la solfa è questa "tu credi pure nel dio che vuoi, nella corrente di pensiero che preferisci, l'importante è che noi che stiamo in alto possiamo comunque controllarti e tenerti sotto il nostro giogo". Quando qualcuno fonda una nuova associazione esoterica o si fa in qualche modo portavoce di un nuovo movimento spirituale, immancabile è il tempestivo arrivo di qualche massone che, attraverso un tipico atteggiamento falsamente cordiale di rappresentanza, comincia a sondare il terreno per vedere quanto tu sia corruttibile. Poi, facendo leva sulle tue ambizioni più o meno recondite, t'inizia a proporre favori di vario genere. Se tu sei abbastanza ingenuo e arrivista da accettare, saranno onesti nell'offrirti quanto promesso, ma dopo diventi meccanicamente un diretto sottoposto della massoneria, e dovrai sempre rendere conto a loro, fare come ti dicono se qualcosa ti dicono e non rompere troppo le scatole, poichè tu sei ciò che sei grazie a loro e gli dovrai sempre qualcosa. Padroni invisibili per schiavi felici.

 

 

Questo è il principio da cui trae ispirazione anche la setta degli Illuminati, che però non si limita a voler essere detentrice della Conoscenza, bensì ambisce all'intero controllo mondiale.  Attraverso infatti diverse strategie ingannevoli, ma ben funzionanti, su cui per non tediarvi non mi dilungo, essi sono infatti riusciti ad avere sotto il loro dominio il completo controllo del sistema finanziario, il controllo dei media, delle università, della sanità, il Consiglio degli Affari Esteri negli Stati Uniti e il Royal Institute of International Affairs in Inghilterra, ogni singola cosa di questo sistema, dalla più grande alla più piccola, è sotto il loro controllo. Anche la stessa società in cui viviamo ne è profondamente influenzata, attraverso il mercato, la televisione, la pubblicità, la religione, la scuola… un silente indottrinamento volto a renderci sempre più assertivi, passivi e sottomessi. Il messaggio subliminale è chiaro: "dormi, dormi e non pensare!" Sono molto dispiaciuta per quei pochi massoni di basso rango che credono ancora nella vecchia massoneria, quella idealista e pregna di nobili valori luciferiani, nata al servizio della conoscenza e non del potere. Una massoneria bambina che, seppur comunque strutturata in un sistema settario, desiderava realmente usare la conoscenza al servizio dell'umanità e non sfruttarla brutalmente per soggiogarla. Tuttavia queste persone in buona fede che ancora sperano in un suo ritorno, devono capire che non ha senso tentar di migliore un sistema marcio alla radice. In un sistema gerarchico piramidale o sei al vertice oppure tentare di cambiare le cose dal basso equivale a voler rattoppare una coperta dilaniata da cento cani! L'unico modo per usare il proprio idealismo in funzione della verità e della giustizia, per rendere il mondo libero, è quello di abbandonare ai cento cani la coperta smembrata e ricucirne una nuova, salda e ricamata di autentici valori degni del sincero intento che custodiamo nel cuore. La massoneria non è un fine, ma solo un mezzo. Esattamente come ogni progetto esoterico o spirituale costruito dall'uomo. E se un mezzo non funziona più come dovrebbe, inutile perdere energie nel riparare l'impossibile. Assai più saggio è rimboccarsi le maniche e ripartire da zero, creando mezzi nuovi volti a conseguire il vero fine: la libertà dell'Anima! Purtroppo oggi la massoneria è al diretto servizio dei cosiddetti Illuminati. E a quei padroni invisibili interessa solo assoggettare il popolo. Chiudere l'anima umana entro i limiti di un recinto soffocante. Un recinto che alla fine, se vogliamo, potremmo accorgerci che forse nemmeno esiste. Possiamo essere liberi... non è utopia.



Citazione dal Talmud Ebraico:
Simeon Haddarsen, 56-D e seguenti: "Quando il Messia verrà ogni Ebreo avrà 2800 schiavi."




Perché allora gli Illuminati vengono definiti Satanisti?

Ora, capirete bene che se le cose continuano in questa direzione, ben presto la nostra condizione di "popolo" peggiorerà gravemente. Ci saranno conseguenze gravissime, come un forte crisi economica (già in atto), dove una piccolissima élite sempre sarà più ricca e una stragrande maggioranza di persone sarà sempre più povera. Un allarmante incremento del tasso di criminalità, una salute sempre più precaria a causa di stress, medicinali nocivi, agenti chimici negli alimenti e un forte declino dei servizi pubblici che porterà ad una castrante privatizzazione. In poche parole vi sarà una graduale abolizione dei governi nazionali e si arriverà a sistemi come gli Stati Uniti d'America, fino alla mancanza totale di individualità nazionale e alla nascita di una vera e propria forma di dittatura silenziosa.
Ora, secondo voi, da uno a dieci, quanto credete che possano rendersi impopolari questi Illuminati agendo in questo modo?


La gente sa benissimo che a causa di questo sistema che va a rotoli c'è il "Nuovo Ordine Mondiali dominato dagli Illuminati", quindi essi sanno bene che saranno terribilmente odiati. basta girare per la rete per vedere orde di infuriati cronici che vomitano tutto il loro odio su questi benedetti Illuminati, sorridente capro espiatorio di un male sornione che inosservato ci fa l'occhiolino. Forse qualcuno ora penserà "beh ma sti Illuminati, con tutto il potere concreto che hanno, cosa vuoi che gliene frega se sono odiati o meno?" Verissimo. Non gliene può fregare di meno di essere odiati, tanto per loro siamo solo scimmie idiote. Il punto è che, per quanto siano indifferenti all'opinione che abbiamo di loro, non possono esserlo altrettanto nei confronti dell'opinione che noi abbiamo del loro "capo", ovvero il loro Dio dell'Oro, oggi comunemente detto "Yahweh". Come ho accennato in precedenza, non ho intenzione di dilungarmi sull'origine antica di questo profondo odio razziale e desiderio di dominio, ma posso riassumere genericamente asserendo che un certo popolo, costretto per tanti anni ad una vita di dominazione e cattività, ha accettato di fare un patto col Dio dell'Oro, il quale li ha promesso vendetta su tutti gli altri popoli del mondo, concedendoli l'assoluto potere terreno e il domini
o di quelli che fino ad allora erano stati i loro stessi padroni. In cambio però, loro avrebbero dovuto offrire al loro Dio una costante dose di energia. Non importa in quale forma l'avrebbero fatto, una religione valeva l'altra. L'importante è che al centro dell'adorazione vi fosse sempre e comunque il Dio dell'Oro e che il sinistro Dio dell'Anima Satana, fosse tenuto a distanza e demonizzato. Ciò che purtroppo tale popolo forse non sa, o almeno non ricorda più, è che quei dolori e quella frustrazione vissuta nel loro antico periodo di stenti e cattività, è stato creato proprio dal loro affettuoso Dio dell'Oro, il quale, per poterli sfruttare eternamente, ha creato le loro stesse sofferenze, per far nascere in loro un odio e una sete di vendetta destinati a divenire un veleno difficilmente estinguibile. Nemmeno dopo migliaia di anni. Esistendo il libero arbitrio, nessun Dio può agire direttamente sulle vicende umane... ma può comunque fare la sua parte ispirando e strumentalizzando i suoi figli di carne. Quindi, come avrete capito, un certo potere terreno (potete anche vederla solo come una stupida follia di una pazza satanista esaltata) è strettamente correlato al mantenimento di un antico patto con un certo Ente. Nel momento in cui la gente smetterà di dare energia a quel Dio, allora il patto viene meno e gli "illuminati" perderanno tutto il loro potere. E confesso che, da stupida sognatrice quale sono, mi piacerebbe molto che la stessa "mano umana" del Dio dell'Oro per prima si risvegliasse e decidesse di rinunciare a un superfluo potere terreno, comprendendo chi davvero è il suo reale nemico. Ma per quanto romantica, mi rendo conto che questa conclusione forse è impossibile, giacchè a volte ci sono Memorie e Scelte così antiche da lasciare una traccia indelebile nel nostro stesso sangue... rendendo il destino degli uomini un sassolino senza spigoli che irrimediabilmente rotola in discesa.

 

In ogni caso, per ritornare in tema, è proprio questo il motivo per cui gli Illuminati hanno deciso di farsi passare per Satanisti, mettendo proprio loro false voci in giro che alimentassero le cospirazioni dei complottasti. Gli Illuminati lasciano molliche di pane in giro, lasciano tracce fingendo che le abbiano disseminate per sbaglio, lasciando credere ai complottasti che siano stati loro a trovarle in modo astuto. In verità era tutto previsto, i complottisti hanno trovato esattamente ciò che gli Illuminati stessi volevano che trovassero!

Lo scopo è far passare Satana come il colpevole di tutto, i Satanisti come i cattivi. Di fatti si possono vedere numerose foto pubbliche in cui politici e gente di spettacolo ostenta simboli satanici, come le corna. Questo perché essi sono le marionette dei livelli più bassi della piramide e questo gli viene detto di fare. Se la gente crede che a governare "gli Illuminati cattivi", responsabili di un mondo che va a rotoli, sia Satana, loro si garantiscono il proprio trono di potere, poichè la gente continuerà a trovare rifugio nel "Dio buono" con cui hanno fatto un patto. Se vogliono mantenere il loro potere non possono permettersi che a causa delle loro malefatte la gente smetta di dare energia a Yahweh! Ora, forse io non sarò un genio, ma secondo voi, visto ed appurato che la maggior parte di coloro che stanno al vertice della società Illuminati sono Ebrei e Gesuiti, (e preciso che la dicitura Ebrei non è da intendersi in senso razziale, ma semplicemente religioso, come dire appunto Cristiani, Satanisti, Mussulmani…ecc), come è possibile allora che siano Satanisti? Come può un Ebreo essere Satanista? Dire che un Ebreo è Satanista è come dire che un Cristiano è Satanista! Se sei Ebreo sei Ebreo, se sei Cristiano sei Cristiano e se sei Satanista sei Satanista! Se una famiglia appartiene a un culto, ad una comunità religiosa, come può appartenere anche ad un'altra? Come può un Ebreo venerare il suo Dio avversario? Gli Ebrei sono coloro che hanno scritto la Bibbia, Talmud, Torah…. Coloro che credono nel Dio che ha demonizzato Satana stesso, Lucifero, la Dea. I padri del patriarcato e del monoteismo! I fratelli maggiori del cristianesimo! Il Cristianesimo, per quanto oggi potente, deve riconoscere che comunque è un diretto prodotto dell'Ebraismo! Forse Ebraismo di matrice Essena, ma pur sempre Ebraismo! E la loro antica religione è ovviamente avversaria alla nostra, Lucifero è il Dio della Conoscenza, il Dio dell'Anima, colui (o colei) che è stato punito per avere dato il sapere all'uomo. Il loro Dio è invece colui che preferiva tenere l'uomo nell'ignoranza, che ha istigato (è scritto nella Bibbia), il suo popolo a sterminare chiunque avesse un altro diverso Dio! Dire che un Illuminato è Satanista è quindi come dire che un cristiano venera Satana! O che un Satanista venera il Gesù cristiano! Non ha nessun senso, ne convenite? La cosa strana è che la maggior parte dei cospiratori e complottisti, che parlano di queste famiglie ebraiche e gesuite di Illuminati, poi cadono nel tranello dicendo che sono Ebrei, però sono Satanisti! Insomma, per qualcuno magari sto scrivendo una verità incredibile, ma a me ragazzi miei, non mi sembra proprio di aver scoperto l'acqua calda. Nel senso che quello che sto dicendo è di una semplicità disarmante, credo che sia semplicemente logica, basta ragionarci e diventa palese come il sole!

 

 

 



A sinistra: simbolo massonico e stella di David, tipicamente ebraica, o per meglio un un simbolo ben più antico dell'ebraismo ma ormai comunemente associato ad esso.



 

 

 

 

 

 

 

In basso: una ripresa dall'alto del Parlamento italiano e accanto un Menorah, importante simbolo ebraico. Noti nulla di particolare?

 

 

 

 

 

Una piccola riflessione su sedicenti "ex illuminati"

 

Ultimamente, inoltre, mi è capitato di vedere video o conferenze su un sedicente "ex illuminato", di cui ovviamente non faccio nome giusto per evitare cadute di stile (stile che tra l'altro tal individuo non sa nemmeno dove sta di casa dato è invece è abbastanza facile nello spiattellare nomi all'unico scopo di creare intorno alla sua triste figura di showman esoterico, un mitico alone di sensazionalismo). In ogni caso ho trovato buffo vedere quanta gente, che tra l'altro si vanta di essere una spanna davanti agli altri giocando a fare i sagaci complottisti, caschino come pere davanti a certe considerazioni del tutto inverosimili. Ora, non voglio dilungarmi tanto, infierire su gente simile mi sembrerebbe quasi come sparare sulla croce rossa, però scusatemi un momento... ma davvero voi credete che possa realmente esistere "un ex illuminato"? Cioè, voi concretamente considerate credibili le dichiarazioni di uno che si definisce "ex illuminato"?!

Voi ascoltate davvero uno che si vanta di essere stato profondamente all'interno delle più importanti società segrete, come ad esempio la Massoneria, l'OTO, gli Illuminati e che adesso dichiarando di esserne uscito se ne va in giro per il Mondo a dire segreti e verità scomode sul loro conto? Scusatemi tanto miei sagaci amici, ma realmente credete che se qualcuno raccontasse certe verità private e profondamente interne, sarebbe ancora vivo? Se anche solo la metà di ciò che dicesse fosse vero, sarebbe ancora vivo? Credetemi signori, se qualcuno realmente è stato all'interno di certe società e ne avesse realmente carpito determinate informazioni, non ne sarebbe mai uscito vivo. Per quanto certi sistemi come massoneria e illuminati siano da me profondamente deplorati, hanno comunque un loro personalissimo (e forse per taluni discutibile) codice di onore. Se ad esempio dici verità scomode ma ti sei da sempre mantenuto esterno a loro, sei ovviamente a rischio ma nei limiti del possibile. Se invece pur avendo accettato favori da loro ed essere stato nella loro cerchia, esci e ti comporti da infame... state pur certi che di te non resterebbe nemmeno il ricordo. Della serie "se rompi le scatole ma da noi non hai mai avuto niente, cercheremo di sopportare nei limiti del possibile, combattendoti più o meno "lealmente", sfruttando i mezzi che abbiamo per diffondere la nostra comoda verità, mezzi assai più potenti e convincenti dei tuoi. Se invece rompi le scatole e da noi hai preso finchè ti è stato comodo, allora, caro traditore, prega il tuo Dio se ne hai uno".

 

Questa è grossomodo la loro politica. Quindi la verità su improbabili "ex Illuminati" è un'altra, più semplice, ma sicuramente meno piacevole. La realtà è che quando sentite parlare di sedicenti "ex illuminati" si sta invece parlando di persone che non ne sono mai uscite e che invece ci stanno ancora dentro fino al collo. Se un pseudo ex illuminato se ne può andare in giro bello bello a fare certe dichiarazioni con il candore di un bambino, è perchè qualcuno ai vertice della piramide glielo permette, anzi, lo pretende. Di fatti tal ex illuminato di cui non faccio nome sta facendo esattamente il gioco degli Illuminati stessi, condannando il Satanismo e collegandolo ad ogni forma di abuso e potere. Basterebbe leggere i suoi libri per vedere che, dopo numerosi papelli in cui sputa su tutto e tutti, alla fine di tutto ti va a osannare l'esorcista più famoso d'Italia e fa ricadere ogni colpa sul Satanismo. La tecnica è questa: dopo un certo numero di libri in cui cattura la fiducia del lettore, confidandogli mezze verità, arrivato al finale lo porta dove egli preferisce, facendogli credere ciò che meglio conviene. Se dunque nel Vaticano si scopre che c'è del marcio, allora, siccome la colpa non si può MAI attribuire al loro Dio dell'Oro (per via del patto), diranno che in Vaticano ci sono i "Satanisti". Se una pedina del campo di gioco, anche se fino a ieri alleata, si brucia la reputazione... la pedina viene sacrificata e etichettata come "demonio", in modo da non recare danno all'immagine del loro Dio protettore. E' una logica talmente semplice che se ci ragionate diventerà lapalissiana.
Ma il satanismo è l'unico culto che spinge l'essere umano alla libertà individuale, alla Conoscenza universale, all'indipendenza spirituale. Tutte cose diametralmente opposte ai principi Illuminati, i quali vogliono detenere una certa conoscenza solo per sè. Ora, mi rendo conto che ai vostri occhi sarà sicuramente più bello e avvincente immaginare in un "ex illuminato" l'eroe della situazione che si ribella al sistema e rischia il sedere raccontando a noi tutti inconfessabili Verità. Ma in soldoni qui l'unica verità è che tali "ex illuminati" vi stanno prendendo decisamente per il sedere, vendendo libri pieni di "confessioni da ex illuminati" appunto, con l'unico scopo di depistarvi dai reali problemi, tenendovi occupati a elucubrare su inezie.

 

Ve l'ho detto all'inizio… tutto quello che pensate di aver "scovato" era in realtà esattamente ciò che LORO volevano farvi trovare!
Se volete la Verità non spendete soldi comprando libri di confessioni da sedicenti "ex illuminati", ne tanto meno dovete perdere tempo a leggere articoli nel mio blog o in quello di altri. I libri come i blog sono utilissimi se avete desiderio di nuovi spunti di riflessioni, ma mai e poi mai potrete sperare di trovarci la verità assoluta.  La fonte di ogni Verità l'avete già in dotazione e risiede nella vostra Anima. Per una volta chiudetevi le orecchie e non ascoltate nessun altro se non voi stessi. Dimenticate ogni preconcetto e scavate dentro di voi.
E con stupore scoprirete che oltre la coltre di fesserie infilatevi dentro a forza negli anni… risiede una verità Originaria che non conosce corruzioni umane!

 

 

 

 

Jennifer Crepuscolo

Anno MMXII

 

 

 

 

 Approfondimento: I Reazionari

 

 

 

 

.

Copyright © Unione Satanisti Italiani 2010 - 2019
X

Right Click

No right click