ANDRAS

 

 

 

Andras è un Dio antico, conosciuto per il suo grande valore nelle battaglie e per la sua determinazione nel lottare per la Causa Satanica. E' molto fedele a Satana, ne incarna perfettamente gli ideali di Giustizia e si è sempre distinto per il suo coraggio e la sua fermezza. La prima cosa che associ ad Andras, non appena lo conosci, è Forza, in ogni senso. Andras è forza fisica, mentale, spirituale, la Forza nelle sue sfumature sempre intense e contrastanti, come la forza generatrice della natura, della creazione e come la forza del fuoco, della morte, della distruzione. La prima impressione che uno ha di Andras appena lo incontra è che esso sia un Dio austero, silenzioso, quasi pericoloso. E in effetti questo è un lato molto importante di Andras, Egli è molto selettivo nello scegliere i propri Protetti umani e quando lo fa state per certi che sarà severo con voi, non fa mai sconti, non addolcisce la pillola e soprattutto non regala niente che da soli potreste benissimo conquistarvi. Ma è anche vero che chiunque riesca ad entrare nelle grazie di questo Nobile Dio deve certo sentirsi onorato e fiero di stesso poiché avrà a fianco un Guardiano a dir poco speciale che provvederà a renderlo un vero Guerriero Spirituale, un Satanista completo sotto ogni punto di vista.


Gli Dei sanno vedere dentro l'anima delle persone per cui per un Dio non è difficile sapere se dentro ogni dedicato si cela davvero un vero Satanista destinato a crescere e a non arrendersi di fronte alle difficoltà. Molti, infatti, sono quelli che cominciano a mille e che poi, al primo ostacolo, mollano arrendevolmente, rinnegando i propri ideali e Satana stesso. Ovviamente questa è una cosa normale, la selezione naturale nel Satanismo vi è sempre stata e sempre vi sarà, ma è normale che per gli Dei vedere un loro figlio che pur avendo compreso una certa Verità importante, getta la spugna come se i loro doni non avessero mai contato nulla, è una grande, grande delusione. Beh, se ci sono Dei Guardiani più diplomatici e comprensivi, lo stesso non si potrebbe dire di Andras il quale è invece molto attento a valori quali la coerenza, la determinazione e la lealtà. Andras quando sceglie un Protetto non lo fa basandosi sulla sua preparazione o sulle sue doti medianiche, quelle sono tutte cose che si possono raggiungere piano piano, con costanza e volontà. Ciò che porta Andras a fidarsi di un essere umano è a sua Nobiltà d'Animo, i suoi intenti puri e privi di secondi fini. Andras vuole semplicemente Protetti realmente motivati e che abbraccino in maniera convinta e non ipocrita, gli Ideali Satanici, senza tirarsi indietro alla prima difficoltà.


Ciò che cerca Andras nei suoi Protetti è la vera Forza, che più che nella potenza stessa si manifesti in una longeva Resistenza. Chi viene seguito da Andras nel proprio percorso spirituale è destinato a divenire un grande Guerriero, capace di lottare per ciò in cui crede senza tuttavia cadere nella banalità della violenza e nella viltà. Andras è in primis un Dio nobile e Gentile e sicuramente non apprezza quelle persone complessate che riducono il loro concetto di forza nella mera violenza distruttiva e fine a se stessa. Quindi ricordo a tutti coloro che vogliono tentare un contatto con Andras di essere molto rispettosi e ben puri di cuore, poiché avvicinarlo con secondi fini o con smanie di potere, vi assicuro, non vi gioverà affatto. Con questo Dio non si scherza e se c'è una cosa che detesta tanto quanto i falsi Satanisti sono proprio le persone subdole e arriviste. Un ulteriore motivo per cui vi sconsiglio di contattare Andras è se siete persone pigre o arrendevoli, Andras non perdona la debolezza e se per insegnarvi qualcosa deve essere duro o mettervi alla prova, statene certi, lo farà. Egli rappresenta alla perfezione il principio Satanico per cui "solo attraversando l'Oscurità si giungerà alla Luce", Lui non teme, infatti, le Tenebre, ci si addentra ogni giorno, lottandoci e pretende dai suoi Protetti la sua stessa forza, il suo stesso coraggio. La cosa buffa è che affrontare l'oscurità spesso non è altro che affrontare proprio noi stessi e questo grande Dio lo sa bene.


Tuttavia non voglio intimorirvi ulteriormente, anche perché se siete persone vere e sincere, non avete nessun motivo per temere Andras, anzi, per chi è davvero impegnato nella Causa e chi affronta questo percorso spirituale seriamente, Andras si dimostrerà certo il migliore alleato. Egli ha, infatti, moltissime qualità, è il Dio che ho conosciuto meglio, insieme a Buer e credo che non potrei esserne più felice. Andras mi ha sempre aiutata e consigliata, a volte mi ha anche ammonita, spronata a fare meglio e a non crogiolarmi nell'auto commiserazione, mi ha incitata a rialzarmi ogni volta che cadevo e a non mollare mai, anche quando ero terribilmente stanca. A volte potrebbe sembrare che sia poco affettuoso, ma in realtà sento che spesso, essere così duro, costa forse più fatica a Lui che a me. Ho passato giornate terribilmente triste, perché magari mi aveva manifestato il suo sdegno per alcuni miei errori, oppure ci son stati giorni in cui ero sconfortata ed esausta per le continue vessazioni che ricevevo a causa del mio espormi per la Causa, giorni così pesanti che avrei voluto mollare tutto e pensare solo a me e Lui ovviamente mi ammoniva, spingendomi ad essere forte e non cedere alla debolezza. Beh in quei momenti mi sentivo quasi offesa, avrei voluto fare i capricci come una bambina pretendendo un po' di affetto, di protezione, di stima per quanto comunque avevo già cercato di fare. Ma niente.


Poi però, in quelle stesse dure giornate, quando andavo a dormire e stavo per addormentarmi, sentivo la sua presenza su di me, più gentile, più tenera e comprensiva e capivo che mi voleva bene e che apprezzava i miei sforzi. Questo breve aneddoto per farvi capire che gli Dei, in particolare Andras, capiscono i nostri sforzi, le nostre difficoltà…. Ma se ogni volta ci cullassero proteggendoci da tutto e tutti, noi non cresceremmo mai. Il Sentiero della Mano Sinistra non è un percorso semplice, la strada che porta alla verità e alla luce autentica è insidiosa, complicata, stremante. Ma se vogliamo davvero raggiungerla dobbiamo intraprenderla in maniera autonoma e risolutae Andras, nei suoi modi spesso esigenti, mi sta aiutando moltissimo e so che non gli sarò mai abbastanza grata.



COME MI APPARE

Egli, come dicono anche altri, è un Dio delle Foreste e questo posso confermarlo poiché spesso, quando compare in astrale, nei sogni o nelle visioni in trance, mi conduce sempre in luoghi boschivi, un'immagine che ricorre spesso quando deve darmi un messaggio è la visione di alcuni rami che si stagliano nel cielo visti dal basso, vedo il sole che filtra tra le foglie virenti e mi sembra che tutto stia girando. A quel punto sento la sua voce. Andras è anche un Dio dell'arte, essendo molto passionale spesso mi ha ispirato disegni e poesie che spesso, qualche volta, si sono rivelati dei veri e propri messaggi, soprattutto quando sperimentavo l'automatismo. Fu così, con una poesia in particolare che custodisco gelosamente e che nemmeno sapevo di avere scritto io, (sempre che lo abbia davvero fatto), che mi rivelò di essere il mio Guardiano, firmandosi con cinque parole che non scorderò mai "il tuo acerrimo protettore, Andras". Quando la lessi ero tra l'euforico, lo stupito e il commosso. Il resto della poesia ho faticato a interpretarlo, era scritta con termine e sintassi poco comuni a me, ma la mia felicità fu comunque indescrivibile.


Andras mi ha insegnato molte cose, in particolare, sembrerà insolita come informazione, cose sui numeri, sull'energia dei numeri, facendomi capire che la cabala ebraica è praticamente del tutto diversa da quella originale. Mi ha anche parlato spesso della tradizione Maya, del valore che i Maya davano ai numeri e ai giorni, spiegandomi che ogni giorno dell'anno aveva una sua energia particolare, tranne un singolo giorno che veniva definito "giorno del destino" in cui non esistevano interferenze energetiche e che quindi potevamo plasmare come volevamo, cambiando anche radicalmente gli eventi. Esso attualmente corrisponderebbe al primo dicembre e in certi anni cade il due.Andras parla davvero spesso dei Maya e spesso mi mostra immagini legate a quella cultura. Nel mio primo viaggio astrale fui accompagnata da un'Entità mascherata proprio come un dio Maya. All'inizio non ci davo molto peso però osservando l'aspetto fisico con cui mi si manifesta Andras ho concluso che forse non è da escludere che egli, da umano, fosse proprio un appartenente a quel popolo. Egli, infatti, mi è apparso come un uomo abbastanza alto, asciutto e con capelli scuri con qualche ciuffo bianco, anche se è giovane, carnagione olivastra, aveva zigomi abbastanza alti e occhi penetranti, un po' infossati. L'espressione era quasi torva, tranne quando accenna un sorriso. Io la prima volta che lo vidi pensai che fosse un nativo americano. A volte mi è apparso come un cane nero, abbastanza tozzo, tipo rottweiler, ma senza chiazze marroni, tutto nero. Altra volte come un corvo, solo che il becco non era completamente nero, aveva una punta di bianco.



CONCLUSIONI

Andras è davvero un Dio interessante, che ama l'arte, la battaglia, le donne e gli animali, è solito proteggere le creature più fragili, odia profondamente le ingiustizie e le punisce in maniera severa. È un Dio che crede ancora negli antichi valori che purtroppo l'umanità ha perduto, ma che i suoi Protetti, grazie ai suoi saggi insegnamenti, potranno recuperare e far loro. Tanti sono coloro che dicono di avere Andras come Guardiano, ma pochi sono coloro che realmente lo hanno a fianco. Posso solo dire che le poche persone che so per certo essere state accettate da Andras, sono tutte/i Sataniste/i seri, motivati e che realmente abbracciano la Causa perché ci credono e non perché sperano di guadagnarci qualcosa.
Andras è un Dio infintamente Nobile e al suo fianco son degni di esserci solo persone altrettanto Nobili. Onore a questo splendido Dio, che mi ha sempre protetta, spronata ed istruita e che lotta per la Causa con tutto se stesso.

Jennifer Crepuscolo

Anno MMXI

 

 

 

* * *


Andras possiede un energia molto potente, essa ti investe come una fiamma , quasi all'improvviso, senza preavviso. L'avatar con il quale ho sempre visto questa divinità è alta e slanciata, con capelli scuri e occhi chiari (sul grigio), ma ho visualizzato anche in forme non umanoidi. Caratteristica di Andras è di mostrarsi solo quando ha un vero motivo, uno scopo che vuole farti raggiungere. Non è affettuoso, non bisogna aspettarsi da Lui che ti risolva i problemi o che sia indulgente. Egli ti sprona a volte con grande durezza, fa sentire la sua presenza ma magari non ti parla o non si mostra, quasi lasciandoti nel dubbio se davvero vi è. A volte dà anche l'impressione di punirti, eppure, dopo aver superato il limite che egli voleva mostrarti e farti superare, l'unica cosa che riesci a fare è ringraziarlo con tutto il tuo cuore, perche ti rendi conto quanto in realtà abbia fatto per te. Se riesci nell'intento egli sa anche regalarti emozioni e visioni di grande bellezza, dove quel suo lato artistico che pochi conoscono prende il sopravvento.


Per poca che è la mia esperienza, non esito ad affermare che le emozioni non umane che egli ti dona sono davvero uniche e ineguagliabili per bellezza e unicità. In sogno può assumere forma animale di lupo o canide nero, corvo (questo è ciò che ho imparato per mia esperienza ma non è detto che possa assumere altre forme). Tengo a sottolineare che non è un Dio al quale ci si può rivolgere senza il dovuto rispetto o che sempre risponda a ogni richiesta di aiuto ed è in dubbio che è pericoloso disturbarlo per troppo tempo e troppo a lungo in quanto è giusto temerlo se non si è satanisti oppure non si è pronti per incontrarlo: decide Lui come e quando mostrarsi. Il suo lato crudele c'è ed esiste, per cui è un Dio al quale rivolgersi davvero spinti da motivazioni serie e dal profondo del cuore. Non apprezza l'utilizzo della magia in particolare la magia nera se usata per scopi frivoli o di semplice torna conto: usare mezzucci per raggiungere lo scopo non è atteggiamento da Lui gradito.

 


Paola Difilla

Anno MMXII





Copyright © Unione Satanisti Italiani 2010 - 2019
X

Right Click

No right click