METODO DEI SIGILLI ONIRICI 

 

 


Il metodo dei Sigilli Onirici è molto semplice, ma anche molto efficace in quanto ci consente di contattare gli Dei sfruttando la fase del sonno a cui tutti abbiamo accesso. Quando creai questa tecnica cercavo un metodo che potesse permettere a chiunque di entrare in contatto con Satana, pur magari non essendo ancora in grado di raggiungere autonomamente il trance, risultato che si ottiene dopo una certa esperienza meditativa. Il contatto che il Satanista va ad instaurare tramite Sigillo Onirico non è un contatto diretto, nel senso che non siamo attivi a livello cosciente, ma perlomeno ci permette di poter vivere, seppur passivamente, un contatto con il nostro Dio. Nella trance, stato perfetto per le comunicazioni con gli Dei, noi possiamo parlare ed interagire con le entità, mentre nel sonno agirà soltanto il nostro subconscio e quindi non possiamo far altro che ascoltare ciò che il demone vuole dirci o mostrarci. Diciamo simpaticamente che anzichè telefonare direttamente al Dio e parlarci, lui si limiterà a lasciarvi un messaggio in segreteria, che poi ognuno di voi al mattino potrà riascoltare ricordando il vostro sogno.



CON QUALE DIO ENTRARE IN CONTATTO?


Per ottenere un buon risultato scegliete un demone con il quale sentite una certa affinità, teoricamente già dopo la Dedica, (alcuni anche prima), dovreste aver riconosciuto alcuni segnali della presenza del vostro Guardiano, ma non sempre è facile per tutti identificare tali segni, quindi, nel caso voleste avere un contatto, ma non sapete ancora chi è il vostro Spirito Guida, provate a seguire il vostro intuito e a capire quale entità sentite a voi più affine. L'unione fra Dei e uomini nasce in maniera spontanea, come l'amore, o ci si piace o non ci si piace. Fatta eccezione per quelle persone che hanno un Guardiano da diverse incarnazioni terrene, ognuno di voi conoscerà il suo demone in questa esistenza e pertanto anche voi dovete metterci del vostro poiché non sempre ci si può aspettare che un'entità venga a bussarci alla porta. Come in amore a volte è il partner a fare il primo passo, ma in alcuni casi, se ciò non accade, tocca farlo a noi. Quindi se avete molta stima per un Dio non negatevi la possibilità di farglielo capire, meditando sul suo sigillo, pensandolo e riservandogli omaggi e onori, che possono sfociare nei semplici lavori magici e meditativo, come nell'arte e nelle composizioni. Date sfogo al vostro estro e donatevi come meglio credete.


Fatto ciò potrete già avvertire dei segnali e in alternativa potrete tentare col sigillo onirico per valutare se il demone in questione ha apprezzato i vostri gesti al punto tale da prendervi con lui. Un altro modo per trovare il proprio Guardiano è chiedere aiuto a Satana poiché una volta che vi siete dedicati, non c'è dubbio che otterrete risultati utilizzando il sigillo onirico di Satana. Chiedete al Dio Satana di mostrarvi segni che vi segnalino l'identità del vostro Guardiano e sicuramente sognerete la risposta che dovrete saper interpretare correttamente.

 

 


SVOLGIMENTO:

Prendete il sigillo del demone prescelto, (o di Satana stesso), disegnatelo o stampatelo, metteteci una goccia del vostro sangue, (ne basta veramente una goccia, è simbolico in quanto il sangue rappresenta la vostra impronta energetica, ma non occorre tagliarsi o farsi male, piuttosto evitate), e ponetelo sotto il cuscino, dentro la federa per evitare che possa cadere nel sonno. Meglio se riusciste a metterlo in una postazione che sia direttamente in prossimità della vostra ghiandola pineale, ho notato che funziona molto meglio.


Coricatevi e rilassatevi, visualizzando mentalmente il sigillo del Dio e chiedendogli mentalmente o a voce alta:



"(nome del Dio) io (nome vostro) ti chiedo gentilmente di accettare la mia chiamata e di poter comunicare con me attraverso la fase onirica. Con rispetto e riguardo.
In nomine Dei Nostri Satana Luciferi Excelsi
"

 


Questo è un esempio di formula, ma potete variarla con parole che sentite più adatte a voi, basta che restiate chiari e rispettosi e che vi identifichiate comunque come figli del Sentiero della mano Sinistra, di Satana. Evitate se non siete ancora dedicati.



I RISULTATI:

In alcuni casi i sogni potranno apparirvi molto eloquenti, alcuni hanno avuto dai demoni, me compresa, segni molto palesi, come ad esempio con il sigillo del grande Volac sognai un'infinità di serpenti che sono appunto il suo animale guida, o qualcuno asserisce di aver sognato terremoti con il sigillo della nobile Agares, segno distintivo di tale Dea. A volte potrete vedere direttamente il demone che vi parla o che comunque vi dà chiari messaggi, altre volte invece vi mostrerà scene di vita quotidiana, o immagini confuse e in tal caso starà a voi interpretarle e capire il perchè vi ha proprio mostrato tale cosa. Un fratello continuava a dirmi che era un metodo inutile, che lui aveva provato col suo Guardiano e assolutamente non aveva sognato niente, solo lui che usciva con un suo amico e la sua ragazza e che loro due ridevano moltissimo al tavolo di un bar. Effettivamente tacqui, dicendogli che probabilmente il demone non aveva risposto alla chiamata, in effetti era un sogno apparentemente normalissimo. Ebbene una settimana dopo mi chiese scusa dicendomi che aveva scoperto che la sua ragazza e il suo amico lo tradivano insieme da un mese.


Questo per dirvi di non sottovalutare nessun sogno. Vi consiglio inoltre di sperimentare, creando legami con più demoni, conoscendo diverse entità, senza limitarvi solo al vostro Guardiano. È chiaro che ci sarà uno o due Dei con i quali sarete sempre più legati, ma è interessante anche imparare a conoscere diverse entità, che hanno sempre comunque molto da trasmetterci. Questo esercizio spirituale vi aiuterà molto anche nella vita quotidiana poiché insegna a cogliere i segni anche nelle cose più semplici di tutti i giorni. Molti credono che il Terzo Occhio, una volta sviluppato, aiuti semplicemente a vedere l'astrale e a sviluppare la chiaroveggenza, ma non è così. Dovete comprendere che questa dimensione è irreale, come un ologramma, pertanto ogni cosa che vedete non è mai casuale, ma un simbolo allegorico che appartiene alla vostra anima o tutt'al più all'inconscio collettivo. La vera Divinazione non sta tanto nel cogliere i segni del destino dai tarocchi o dalle rune, bensì dall'osservazione stessa del mondo, della natura, della "realtà". Se nella vostra mente ad esempio ponete una domanda a Satana non aspettate che egli possa spuntare per offrirvi un caffè gridandovi all'orecchio la risposta. Sarà, infatti, molto più facile che Satana vi dia la risposta attraverso dei segni che voi dovrete essere abbastanza abili ad intuire. Ovviamente la meditazione aiuta anche ad ottenere risultati spirituali su altri piani, come l'astrale e la chiaroveggenza e anche la chiarudienza, ma dimostrare capacità percettive ed intuitive ascoltando e osservando sensibilmente la nostra stessa realtà quotidiana vi porterà a sorprendervi più di quanto credete. 
Nulla è mai un caso.


UN BREVE ACCENNO SUL PIANO ASTRALE:

Non posso dirvi come sarà questa esperienza per voi, i Sigilli Onirici agiscono diversamente con ognuno di noi a seconda della complessità della propria Anima. Tuttavia se siete conoscitori del mondo astrale sappiate che i principi non sono affatto diversi, anzi, in taluni casi, gli stessi Dei con cui cercate il contatto vi condurranno in astrale, cosa che mi è accaduta spesso, soprattutto con Dantalian. Quindi vi do qualche accenno sull'astrale in modo che sappiate bene o male cosa potrà aspettarvi. L'astrale è una dimensione diversa dalla nostra, più sottile, l'energia è percepibile, io la definirei viva e guizzante, come l'argento vivo. C'è una vita e un dinamismo energetico che qui manca, la pesantezza della stasi lì si dissolve tanto quanto qui si coagula, se ne cogliete l'ironia. Comunque, per farvela molto semplice, nel caso foste del tutto profani, l'astrale è da intendersi come una sorta di grande specchio in grado di riflettere nella realtà circostante ciò che voi siete dentro. È dunque facile che l'ambiente circostante che vi troverete ad esplorare non sia altro che una sorta di elaborazione olografica di ciò che voi celate nell'anima, quasi fosse una specie di estensione di voi stessi. Non ci è ancora dato sapere se questa condizione sia una condizione naturale dell'astrale, ovvero qualcosa che si crea spontaneamente o se invece sia una creazione artificiale indotta da coloro che chiamerei "Signori del Karma", entità in grado di guardare dentro le anime, di accedere alla nostra memoria akashica e proiettando all'esterno le paure, desideri e segreti scovati. Tuttavia è così che di là funziona e a questo dovrete abituarvi poiché quanto più sarete in guerra con voi stessi, tanto più la vostra esperienza astrale potrebbe darvi problemi, portandovi ad affrontare ansie e disagi. Anche esperienze più difficili possono però aiutare a conoscersi meglio e a risolvere alcune cose in sospeso con noi stessi.


In astrale sono inoltre presenti anche larve, dalle forme più svariate, ma mai molto belle. Esse sono parassiti generate dalle paure e dalle angosce di chi frequenta l'astrale quindi non sempre sarete voi causa di tali apparizioni, spesso accade che vi siano presenti anche altri viaggiatori astrali. In ogni caso se avrete un Guardiano non vi saranno problemi di sorta, io stessa son sempre accompagnata da un'entità che mi protegge, purtroppo non mi ha ancora concesso di sapere il suo nome, porta il volto coperto e pertanto non posso sapere se è un Dio che già conosco come appunto il mio amato Andras o Buer o un'entità nuova che preferisce restare nell'anonimato. Non parla ed io non voglio forzare la mano. In ogni caso, soprattutto ultimamente, mi ha aiutata veramente molto e gli sono infinitamente grata.  
Ma perché vi sto accennando ciò? Per farvi capire che anche tramite Sigillo Onirico potrete vedere cose non del tutto chiare, che dovrete sapere interpretare proprio come fareste in astrale e che spesso addirittura, potreste essere trasportati proprio in quella dimensione stessa. Il vostro stesso Guardiano potrebbe apparire in maniera strana, potreste vederlo come è realmente o come lui/lei ha scelto di apparirvi, in forma animale, divina o anche umana. In certi casi potrebbe persino somigliare a un personaggio dei film o della letteratura che stimate, la scelta di un avatar in astrale (incarnato), non ha limiti. Vi rinnovo quindi il consiglio di osservare con cura ogni dettaglio e di essere sempre molto, molto onesti con voi stessi poiché nei sogni, come in astrale, proprio non si può mentire. Sperando che tale tecnica possa esservi utile, vi auguri di fare piacevoli esperienze e di accrescere così il vostro bagaglio Spirituale.

 

 

 

Jennifer Crepuscolo

Anno MMX

 

 

 

 

.

 

 

 

.

Copyright © Unione Satanisti Italiani 2010 - 2019
X

Right Click

No right click